Le Nostre Ricette

TORTA DI CAROTE

INGREDIENTI:      
300 GR DI MANDORLE
300 GR DI ZUCCHERO
300 GR DI CAROTE (gia pelate)
SCORZA DI 1 LIMONE
4 UOVA
80 GR DI FARINA
1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
1 PIZZICO DI SALE

Iniziamo tritando le nocciole. In un altra ciotola inseriamo lo zucchero e le scorze del limone (se avete un Robot da cucina vi consiglio di polverizzare lo zucchero cosi da non incorrere in eventuali grumi).
Con l'aiuto di una gratugia rendiamo in poltiglia le carote (solo dopo averle ben pulite e sbucciate). Aggiungiamo alle carote lo zucchero polverizzato e le uova. Mescoliamo energicamente e aggiungiamo poco alla volta anche le mandorle tritate ed il sale. Mi è capitato poco tempo fa di dover fare la torta e non avere tutte le mandorle necessarie così, improvvisando, ho inserito 150 gr di mandorle e 150 gr di nocciole. Il risultato? Ancora piu buona della ricetta originale, molto morbida anche dopo 4 giorni! Provare per credere!!
 Bando alle ciance, la torta deve essere messa in forno!! Mescoliamo ancora energicamente fino ad ottenere un impasto uniforme e aggiungiamo prima la farina e poi il lievito.
Ancora due tre colpi di mestolo e inforniamo dopo aver imburrato e infarinato  la teglia. Io consiglio di usarne una dal diametro di 26/28 cm cosi da poter avere una torta comunque alta ma ben cotta!
Per i primi 10 minuti inseriamo la torta in forno preriscaldato a 160°C, aumentiamo poi a 180°C circa per altri 40 minuti.
Una volta cotta togliamo la torta dal forno, lasciamo raffreddare e spolveriamo con zucchero a velo!

Questa torta è davvero buona servita cosi, senza bisogno di null'altro. Da la giusta carica mangiata a colazione! un modo per renderla ottima anche come dolce da merenda è quello di tagliarla e inserire al suo interno una confettura di carote e limone. Questa confettura oltre ad essere buonissima è anche semplicissima da fare! Qui sotto trovate la ricetta. Se siete di corsa e avete giusto il tempo per infornare la torta potete sempre passare a comperare la nostra ;)

CONFETTURA DI CAROTE E LIMONE   *Circa 1 kg di confettura

  • 500 g di carote gia pulite e pelate
  • 4 limoni bio
  • 500 g di zucchero

Iniziamo sbucciando le carote e tagliandole a rondelle dallo spessore di circa 0.5mm e buttandole in una pentola. Aiutandoci con il pelapatate togliamo la scorza dei limoni (2 sono sufficienti) stando attenti a non togliere anche la parte bianca (sempre dopo averli opportunamente lavati).Tagliuzziamo le scorzette di limone e inseriamole nella padella assieme alle carote. Prendiamo ora anche gli altri 2 limoni e spremiamone il succo, versiamo anche questo nella padella. Mettiamo il coperchio e accendiamo il fuoco a fiamma bassa, attendiamo fino a quanto le carote non saranno cotte (circa 15 minuti). Per verificare se le carote sono cotte o meno basterà inserire nelle rondelle le punte della forchetta; quando saranno morbide e la forchetta le infilzerà senza pressione saranno pronte. Togliamo la pentola dal fuoco e passate il composto con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema densa e omogenea di carote e limone. A questo punto aggiungiamo lo zucchero, continuiamo a frullare e versiamo nuovamente il composto nella padella. Ora dobbiamo aspettare che bolla. Una volta arrivata al bollore, tenendola sempre a fiamma bassa, dobbiamo aspettare circa 25 minuti, mescolando di tanto in tanto per evitare attaccature sul fondo della padella! Ricordatevi di fare la prova del piattino (versate un po di confettura sul piattino e inclinatelo, se la confettura si muove piano e in blocco allora sarà pronta altrimenti dovrete continuare a cuocerla).
NB: la confettura non sarà mai solida in padella, non preoccupatevi,dovrà infatti raffreddare per divenire consistente.Non fatevi ingannare dall'aspetto o rischierete di bruciarla o cuocerla troppo=)
Vi consiglio di inserire in vasetti la confettura cosi da averla in porzioni giuste per i vostri ripieni o semplicemente da tenere in frigo da mangiare a cucchiaiate sia a colazione che per un aperitivo fra amici abbinata a formaggi e salumi.

PS: Non avendo inserito alcun tipo di conservante vi ricordo che una volta aperti i vasetti dovranno essere consumati nell'arco di una settimana. Inoltre è molto importante subito dopo averli chiusi bollirli per sterilizzarli (5 minuti sommersi in acqua bollente).

Spero questa ricetta faccia al caso vostro!
Buon appetito amiche ;*

TORNA ALLA HOME

PER INFORMAZIONI > TEL +39 3464916078 / +39 328 9569309 / INFO@BERRYHOUSE.IT